Il Sacro Monte della Madonna del Sasso a Orselina

«Tuttavia la grande attrazione di Locarno è il Sacro Monte che s’alza sopra la città…» (Samuel Butler, 1881)

La fondazione del Santuario della Madonna del Sasso risale, stando alle fonti, al 1480 a seguito dell’apparizione della Vergine nel luogo detto «al Sasso della Rocca» avuta dal frate francescano Bartolomeo Piatti d’Ivrea. Negli anni seguenti, ma soprattutto nel corso del XVII secolo, si sviluppò il Sacro Monte lungo un percorso ascensionale inteso simbolicamente come un cammino purificatore che conduce in vetta alla rupe; qui si trova il Santuario dedicato alla Vergine Assunta che custodisce importanti capolavori come la Fuga in Egitto di Bramantino e il Trasporto del Cristo al sepolcro di Antonio Ciseri. L’ascesa è possibile lungo la Via Crucis o percorrendo la strada della Valle, lungo la quale sono disposte edicole e cappelle che rappresentano episodi della vita di Cristo e della Vergine, così come in altri Sacri Monti prealpini. Il complesso, incamerato dallo Stato nel 1848, è custodito da quell’anno dai frati dell’ordine dei Cappuccini.

Prix
16,00 CHF
Prix membres SHAS
11,00 CHF
Type:
Buch
Illustrations
54
Nombre de pages
48
Auteurs
Lara Calderari
Patrizio Pedrioli
Simona Martinoli
Numéro d'article
SKF-0966I
Langue
Italienisch
Année de parution
ISBN
978-3-03797-190-1
Maison d'édition
Gesellschaft für Schweizerische Kunstgeschichte