Il complesso di Santa Maria degli Angeli e il centro culturale LAC Lugano Arte e Cultura

La costruzione del nuovo centro culturale LAC accanto all’ex Grand Hotel Palace, alla chiesa e all’ex convento di Santa Maria degli Angeli ha ridisegnato l’ampia superficie affacciata sul lago che costituisce l’accesso meridionale della Città di Lugano. Il complesso venutosi così a creare occupa la proprietà ai margini dell’antico nucleo medievale del Borgo in cui, sul finire del Quattrocento, si erano insediati i Frati minori osservanti milanesi. Fondato il convento nel 1490, seguì nel 1499 la posa della prima pietra della chiesa, consacrata nel 1515. La chiesa custodisce il tramezzo affrescato nel 1529 con le Storie della Passione di Cristo, capolavoro della maturità di Bernardino Luini. Nel 1848 il convento fu soppresso e incamerato dallo Stato e i religiosi dovettero abbandonare la struttura, acquistata da Giacomo Ciani, mentre la chiesa rimase proprietà del Cantone. L’Hôtel du Parc, sorto nel 1855 inglobando in parte l’antico convento, ebbe un ruolo importante nell’aprire la città al turismo internazionale. Ampliato e rimodernato nel 1903, divenne il Grand Hotel Palace e mantenne il suo primato di stabilimento più vasto e lussuoso della regione fino alla chiusura nel 1969. Dopo decenni di degrado, nel 1994 il complesso è stato acquistato dalla Città di Lugano che nel 2000, con un concorso d’architettura ne ha avviato la trasformazione. Con il teatro auditorium e il museo, il nuovo polo culturale della città, il LAC, riporta quest’area urbana luganese al ruolo di catalizzatore che ha conosciuto in passato.

Prix
16,00 CHF
Prix membres SHAS
11,00 CHF
Type:
Buch
Illustrations
72
Nombre de pages
52
Auteurs
Lara Calderari
Riccardo Bergossi
Numéro d'article
SKF-0978I
Langue
Italienisch
Année de parution
ISBN
978-3-03797-219-9
Maison d'édition
Gesellschaft für Schweizerische Kunstgeschichte